Salta al contenuto principale

Bisesti, assessore all'istruzione

parte con l'errore di grammatica

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 25 secondi

Le minoranze lo hanno già bollato come «inadatto», altri chiedono di dargli il tempo di lavorare, ma per il giovanissimo Assessore alla Istruzione e Cultura Mirko Bisesti la partenza (almeno sui social) non è stata brillante. 

Il neo assessore come sua abitudine pubblica molto sui social media, da Facebook a Instagram: questa mattina ha fatto visita al Palazzo dell’Istruzione di via Gilli, per prendere contatto con lo staff dell’assessorato ed il personale. La sua relazione: «Appena conclusa la mia visita al Dipartimento Conoscienza. Abbiamo affrontato vari argomenti che interessano i nostri giovani nella loro formazione». Errore di ortografia: non si scrive conoscienza, ma conoscenza.

Ovviamente sono fioccate le prese in giro e sotto il suo «post» con tanto di foto davanti al palazzo, i commenti e le correzioni. Infatti Bisesti in pochi minuti ha modificato il suo «post» e la «conoscienza» è ridiventata «conoscenza». A far arrabbiare gli utenti, però, il fatto che abbia anche cancellato i commenti. Per un assessore alla Cultura, giovane e social, un errore imperdonabile. Oltre a quello di grammatica.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy