Salta al contenuto principale

Ordine ai consiglieri: «Tutti zitti»

Il solerte addetto stampa leghista

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

«Tutti zitti». È l'ordine inequivocabile partito dalla sede della Lega e indirizzato a tutti i nuovi consiglieri provinciali. Basta rilasciare interviste. La novità è arrivata nel tardo pomeriggio. L'intento era quello di spiegare chi sono, cosa fanno e cosa sognano i nuovi rappresentanti della Lega in piazza Dante. Escluse le deputate, il segretario e Savoi, sono otto i neofiti da sentire. Rispondono, sono disponibili e felici finché i telefoni iniziano a risultare staccati o a squillare senza risposta.

Che succede? Lo spiega gentilmente Devid Moranduzzo, un consigliere comunale di Trento che ha trovato sempre spazio e visibilità grazie ai media locali: «Mi spiace, ma per rispondere alle vostre domande devo avere l'autorizzazione del nostro addetto stampa». E chi è, di grazia? Si tratta di Stefano Cerioli, già deejay a Radio Dolomiti. Pare che Fugatti e Bisesti siano rimasti infastiditi dalle dichiarazioni di qualche consigliere con ambizioni di scranno in giunta e Cerioli abbia ricevuto la consegna di diramare immediamente la direttiva.

Almeno il «responsabile nazionale comunicazione Lega Trentino» risponde ma è inflessibile: «Serve una mail di richiesta per l'intervista in cui specificare l'oggetto della stessa». Lo riassumo a parole, ma no, non basta. Spiego che i lettori-elettori hanno interesse a sapere chi si occuperà di loro nei prossimi 5 anni e che comunque hanno un mandato pubblico. Niente da fare. Mando la mail, dopo mezz'ora arriva la risposta: «La ringrazio per avermi inoltrato l'e-mail di richiesta, per la quale sono a chiederLe i contenuti di massima dell'intervista». Ormai mi diverto e allora contro-rispondo, illustrando gli scottanti «contenuti» dei colloqui.

Un'ora e un quarto dopo la prima richiesta arriva l'ok: «Va bene proceda, formulo nulla osta per David Moranduzzo». Che però si chiama Devid. La pratica sarà mica tutta da rifare?

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy