Salta al contenuto principale

Eroe delle Torri gemelle

Muore di cancro per polveri

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Mise in salvo centinaia di persone dopo gli attacchi terroristici alle Torri Gemelle l’11 settembre del 2001, ma è stato stroncato da un cancro a soli 45 anni. Thomas Phelan, diventato vigile del fuoco nel 2003, all’epoca lavorava come comandante dei traghetti turistici della Statue of Liberty Ferry.

Dopo il crollo dei due grattacieli a Lower Manhattan decise di partecipare alle operazioni di evacuazione dei superstiti trasformando la sua imbarcazione in un «rescue vessel», un mezzo di soccorso in quella che fu considerata come la più grande evacuazione della storia della città di New York.

Purtroppo l’esposizione prolungata alla polvere e ai detriti lo ha fatto ammalare di cancro come migliaia di altre persone, non solo residenti della zona ma anche vigili del fuoco, volontari e personale impegnato nel recupero dei corpi e di pulizia dell’area dove sorgevano le Torri Gemelle.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy