Salta al contenuto principale

Bologna: due fratelli di 11 e 14 anni

morti cadendo dall'ottavo piano

del loro condominio

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Due ragazzini sono morti dopo essere precipitati dall’ottavo piano di un palazzo della periferia di Bologna, via Quirino di Marzio. Dalle prime informazioni si tratta di un 14enne e un 11enne. È successo intorno alle 10. Sul posto la Polizia e il 118 che ha tentato invano di rianimarli. Al momento non si conoscono le cause di quello che è successo. I residenti sono sotto choc dopo aver visto i due corpi sull’asfalto.

I due cadaveri sono stati notati da diverse persone che abitano nei condomini delle vicinanze. Il luogo della tragedia è una sorta di cortile interno, una rientranza di via Di Marzio che conduce a vari numeri civici dei palazzoni di questa zona popolare della periferia ovest del capoluogo emiliano. Nell’area diversi agenti della Polizia.

«Ero con un amico quando li abbiamo visti, lui ha chiamato l’ambulanza». È il racconto di un residente, Franco Pizzuti, uno dei primi ad accorgersi della presenza dei corpi di due ragazzini sull’asfalto in un’area interna di via Quirino di Marzio, a Bologna. I due, 14 e 11 anni, sono caduti dopo un volo dall’ottavo piano di cui ancora non si conoscono le cause.
Quando è arrivato il personale sanitario, racconta il testimone, sono iniziate le manovre per rianimarle. «Ma poi gli infermieri si sono messi le mani nei capelli».

Il padre dei due ragazzi è stato accompagnato al Comando dei carabinieri per l’interrogatorio e per ricostruire la dinamica. Non si esclude alcuna pista, dalla bravata al gesto estremo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy