Salta al contenuto principale

Rai: rinviata opzione contratto Vespa

Verso riduzione costi per Fabio Fazio

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Razionalizzazione e contenimento dei cachet per conduttori e talent: è la linea del nuovo ad Rai Fabrizio Salini nel quadro del rinnovamento della tv pubblica previsto nel nuovo piano industriale. In quest'ottica - come anticipa il sito Dagospia - è stata rinviata a marzo l'opzione per il rinnovo del contratto di Bruno Vespa, per discutere al meglio i dettagli dell'accordo e ridefinire impegni e risorse, nell'ambito di una discussione costruttiva. Nell'ultimo rinnovo, annunciato in cda a settembre 2017 dall'allora direttore generale Mario Orfeo, il contratto di Vespa era già stato sforbiciato di oltre il 30%, arrivando a 1 milione 200 mila per 120 serate, con una durata non più triennale ma biennale (con opzione per il terzo anno). 

"Abbiamo concordato con l'azienda - spiega Bruno Vespa - di rinviare a metà marzo l'opzione per il rinnovo del contratto dopo l'approvazione del piano industriale".  Sarebbe in corso anche una trattativa con Fabio Fazio per arrivare a una ridefinizione dell'accordo che punti a una riduzione dei costi. L'attuale compenso del conduttore di Che tempo che fa è di circa 2,8 milioni l'anno. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy