Salta al contenuto principale

Polemica in rete: «codazzo»
per Battisti a Ciampino, pochi
per l’arrivo di Megalizzi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Antonio Tajani, che certo non è un estremista, lo ha definito un «condazzo di politici». E in effetti non è passata inosservata, soprattutto alla «rete», la parata di politici e di big del governo all’aeroporto di Ciampino per l’arrivo dalla Bolivia del terrorista Cesare Battisti.

Tajani ritiene «incomprensibile» e «disdicevole» l’accoglienza riservata «a un ergastolano pluriomicida» con la presenza di due ministri all’aeroporto di Ciampino. Il Governo, aggiunge poi, dovrebbe piuttosto «preoccuparsi di fargli scontare la pena fino all’ultimo giorno». Senza «distogliere l’attenzione dagli altri problemi che colpiscono il Paese» e «senza fare propaganda».

E c’è chi ha ricordato che ad accogliere la salma di Antonio Megalizzi, poche settimane fa, c’erano invece solo il capo dello Stato, Sergio Mattarella, e il ministro Riccardo Fraccaro.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy