Salta al contenuto principale

Dl Dignità: alle slot machine

obbligo di tessera sanitaria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Ok bipartisan alla proposta del Pd, riformulata, che prevede l’obbligo della tessera sanitaria per giocare con slot e vlt, come per l’acquisto delle sigarette ai distributori automatici. Previsto che dal 1 gennaio 2020 le macchinette che non hanno la possibilità di leggere la tessera sanitaria siano rimosse, pena una multa da 10mila euro ad apparecchio. È quanto deciso dalle Commissioni Finanze e Lavoro della Camera al lavoro sul decreto dignità.

Arriva inoltre il logo «No slot» per esercizi pubblici e circoli privati che bandiscano le «macchinette» per il gioco d’azzardo. Lo prevedono emendamenti al decreto dignità di Pd e Fdi riformulati e approvati, anche con il consenso del Movimento 5 Stelle, dalle commissioni Lavoro e Finanze della Camera.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy