Salta al contenuto principale

Fca: Marchionne peggiora,

Mike Manley è il nuovo Ad

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 23 secondi

Finisce l'era di Sergio Marchionne alla Fca. Mike Manley responsabile del brand Jeep, è il nuovo amministratore delegato. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione che, come già annunciato, ha quindi optato per una soluzione interna. L'avvicendamento si è reso necessario visto il prolungarsi della degenza di Marchionne per l'intervento chirurgico. FcA fa intanto sapere che le condizioni del manager sono peggiorate: "non potrà riprendere la sua attività lavorativa". Nella nota si dice che "lo stato di salute del manager, sottoposto nelle scorse settimane ad un intervento chirurgico, è peggiorato per complicazioni inattese durante la convalescenza".

E, intanto, secondo secondo quanto scrive Automotive News Europe, è Louis Carey Camilleri, membro del board Ferrari, il successore di Sergio Marchionne nella carica di amministratore delegato della casa di Maranello. Il presidente sarà John Elkann. Il cambio al vertice - secondo le indiscrezioni - sarà deciso oggi nel cda della Rossa. Louis Carey Camilleri si è formato in Philip Morris International.

Le indiscrezioni sullo stato di salute di Marchionne - che secondo le notizie ufficiali è stato operato alla spalla destra - negli ultimi giorni si sono moltiplicate. Anche ieri il sito Lettera43 aveva parlato di una convocazione a Torino da parte del presidente John Elkann del top management dell'azienda per accelerare il cambio al vertice, ma Fca ha smentito. Sergio Marchionne, arrivato a Torino nel 2004, avrebbe dovuto lasciare il gruppo il prossimo anno, nell'assemblea di Amsterdam che approverà i conti 2018, ma avrebbe dovuto mantenere la guida della Ferrari.

Marchionne, classe 1952, ha presentato il primo giugno il nuovo piano Fca per il periodo 2018-2022. Il 26 giugno ha partecipato alla cerimonia di consegna di una Jeep Wrangler ai Carabinieri a Roma.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy