Salta al contenuto principale

Un mini-cuore artificiale

salva la vita a una bimba

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 22 secondi

Un mini-cuore artificiale ha salvato la vita di una bimba di 3 anni. È successo all’Ospedale Bambino Gesù, che ha ottenuto un’autorizzazione straordinaria per l’utilizzo di un dispositivo miniaturizzato (15mm) di assistenza ventricolare prossimo alla sperimentazione clinica negli Usa. È il secondo intervento al mondo dopo quello del 2012, sempre all’Ospedale della Santa Sede. La bimba era affetta da miocardiopatia dilatativa ed è in lista di trapianto di cuore.
Operata il 2 febbraio, le sue condizioni sono buone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy