Salta al contenuto principale

Sindaco di Pesaro spazzino

Ripulisce un'area degradata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Munito di guanti e sacchetti di plastica, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci ha pulito personalmente un’area in degrado nei pressi del carcere minorile. Poi si è sfogato su Facebook.

«Via Luca della Robbia una vergogna, adesso basta! Il grosso l’ho pulito io, insieme a un signore che abita lì vicino, ma non è più possibile tenere in questo stato l’area». Che è privata e appartiene ad un imprenditore.

«Da anni deve sistemare la strada, l’area adiacente e consegnare i campetti al Comune - spiega Ricci -. Capisco le difficoltà economiche ma non si può continuare a prendere in giro la città».

Nel mirino del sindaco anche «la maleducazione di alcuni ragazzini che hanno ridotto il campo a discarica di plastica e sacchetti. Adesso faremo fare controlli e multe salate. Giustamente i cittadini vogliono una città pulita e non degradata, e noi ci impegniamo per questo».

Ma - sottolinea - anche i privati devono fare loro parte, in questo caso il proprietario dell’area e i ragazzi che giocano.

Molti i commenti su Facebook, alcuni critici - «se bastasse questo per far votare Pd» - parecchi positivi anche da «non pesaresi».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy