Salta al contenuto principale

Italo diventa americana:

Gip dà 2 mld e paga i debiti

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Italo-Ntv è diventata americana. La società che compete con Trenitalia sui treni a lunga percorrenza è finita nelle mani del fondo Usa Global Infrastructures Partners (Gip) nonostante il parere del governo, che si era schierato per quotare Italo in Borsa invece di vendere agli statunitensi.

Il consiglio di amministrazione e poi gli azionisti hanno però accettato all'unanimità l'offerta del fondo Usa Global Infrastructures Partners (Gip) che era stata rilanciata in tarda serata, sfiorando i due miliardi (1,98 miliardi) oltre ai 400 milioni di debito ora in capo a Italo-Ntv.

«La quotazione in Borsa di Italo-Ntv rappresenterebbe il perfetto coronamento di una storia di successo -, avevano dichiarato in una nota congiunta il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e il ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, aggiungendo che comunque - è molto positivo che vi sia un grande interesse da parte di potenziali investitori su Ntv».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?