Salta al contenuto principale

Brambilla: «Aboliremo la caccia»

Gli alleati: proposta folle

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

«Aboliremo la caccia: i tempi sono maturi per un nuovo regerendum».

Non scherza, Michela Vittoria Brambilla, leader del Movimento Animalista, parlamentare, ex ministro del Turismo nel governo Berlusconi e da sempre molto vicina al Cavaliere. Che ha portato su posizioni molto vicine a quelle degli animalisti.

Ma le sue parole hanno scatenato un putiferio, anche all’interno della stessa coalizione di centrodestra. Con la Lega in prima fila.

«La Brambilla vive su Marte. Da noi non ci sarà mai alcun appoggio a una proposta simile. Siamo per il rispetto delle regole, contro il bracconaggio ma sosteniamo cacciatori e volontari che garantiscono tutela ed equilibrio  sui territori. C’è una reale emergenza cinghiali che sta distruggendo interi pezzi di Paese, chi vive nella realtà ne è consapevole. La sua folle proposta mette a rischio migliaia di posti di lavoro: pensa forse di assumerli tutti?». Così in una nota congiunta i presidenti dei gruppi parlamentari leghisti Gian Marco Centinaio e Massimiliano Fedriga.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?