Salta al contenuto principale

Follia di due donne:

urla e schiaffi

alla sala Bingo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

Sono entrate nella Sala Bingo di piazza Mostra, ma non avevano certo intenzione di giocare.

Complice un evidente stato di alterazione, le due donne hanno iniziato a dare in escandescenze, ad infastidire i presenti e se la sono presa con una cliente incontrata per caso, che nel parapiglia del momento ha rimediato uno schiaffo. Sul posto, immediatamente allertata dal personale della sala, è intervenuta una volante della polizia, che ha peraltro dovuto faticare per calmare le due donne. In piazza Mostra è arrivata anche un’ambulanza, che ha soccorso la malcapitata vittima della folle reazione delle due donne: si tratta di una 35enne, che è stata portata in ospedale, per fortuna con traumi lievi.

L’allarme è scattato poco dopo l’una di notte di domenica. Le due donne, come confermano anche dalla Sala Bingo, sono entrate ed hanno subito iniziato a dare problemi, incuranti dei richiami e della presenza di telecamere, che “vigilano” sulle sale da gioco e dei sistemi di sicurezza. Proprio l’evidente condizione di alterazione delle due ha reso impossibile ogni dialogo e, senza perdere tempo, dalla sala giochi è partita una telefonata alla centrale unica dell’emergenza. Sul posto è stata tempestivamente inviata una volante della polizia, seguita anche da un’ambulanza, dal momento che una delle clienti - a quanto pare senza alcun motivo - è stata colpita con uno schiaffo. «Il locale è iper controllato e, al minimo problema, chiamiamo la polizia, sempre molto disponibile, che è intervenuta in modo celere. In quindici anni non era mai successa una cosa simile», evidenzia il responsabile, che ieri ha cercato anche di contattare la donna rimasta ferita, per assicurarsi che si sia ripresa. Le due donne non erano clienti del bingo e, altri presenti, hanno raccontato di essersi imbattuti in loro anche in altri locali, dove avrebbe sempre creato problemi e parapiglia, probabilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy