Salta al contenuto principale

La foto del ladro arriva

al marito della derubata

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

Il ladro dei salvadanai nei bar è tornato a colpire. Lo ha fatto ieri mattina  in via Fermi al Niky’s Alchimia del gusto di via Fermi (nella foto) dove è stato messo in fuga dal personale.

Ma questo non è stato l’unico “colpo” che l’uomo, conosciuto dalle forze dell’ordine e con problemi di dipendenza, ha messo a segno nell’arco della giornata. Purtroppo per lui, però, oltre che maldestro, è anche sfortunato. Da ieri la sua foto circola in rete in quanto, dopo aver rubato un cellulare in un bar, la persona a cui probabilmente l’ha ceduto per pochi soldi o una dose, lo ha fotografato e ha inviato l’immagine, forse per sbaglio, al marito della proprietaria del telefono.

Il risultato è che la donna lo ha riconosciuto e ora in molti lo stanno cercando. È stato infatti riconosciuto da altri titolari di esercizi commerciali che già avevano avuto a che fare con lui in queste settimane.

La cosa che lascia tutti sconcertati, però, è che a inizio aprile la stessa persona aveva provato a scappare con la scatola delle offerte destinate al canile al bar Doppio Zero di via Perini e in quel caso era intervenuto un pizzaiolo che lo aveva bloccato.

L’uomo era stato arrestato, processato, ma poi, anche considerate le sue condizioni di salute, era stato liberato. Gli era stato imposto il divieto di dimora a Trento, prescrizione che ovviamente non ha rispettato. Inizialmente sembrava che dovesse essere accolto in una comunità ma questa possibilità non si è concretizzata e così continua a girare libero per la città vivendo di espedienti e cercando di acquistare la droga necessaria rubando ai banconi dei locali i salvadanai. Sono in corso accertamenti da parte delle Volanti della Polizia anche  per capire se sia lui la persona che ha colpito nello stesso modo in un paio di locali di Bolzano. Raccolta la denuncia, ora gli agenti contano di rintracciarlo in breve tempo per l’ennesima denuncia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy