Salta al contenuto principale

Scia in Bondone con una tavola da surf

Perde il controllo, l'asse schizza in fondo alla pista

Multato dagli agenti della Polizia locale

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

Un giovane di 25 anni di Trento è stato multato dagli agenti della polizia locale del servizio piste sul monte Bondone perché, mentre stava utilizzando impropriamente una tavola da surf all’interno dello snow park, ne ha perso totalmente il controllo facendo schizzare la tavola in fondo alla pista, a ridosso della stazione di partenza della seggiovia Montesel, fra lo spavento e l’incredulità degli sciatori e del personale addetto alle seggiovie. È soltanto una delle violazioni contestate dalla polizia locale di Trento tra ieri e oggi sulle piste della montagna di Trento.

Nella giornata di venerdì, infatti, nell’ambito dell’attività di controllo sulle piste, sono state contestate 3 violazioni a maestri di nazionalità polacca che esercitavano la professione senza aver provveduto ad effettuare la preventiva comunicazione agli uffici Provinciali. La violazione prevede una sanzione da 200 a 600 euro. Altre due violazioni sono state contestate nella giornata di oggi per mancato uso del casco, per scontro fra sciatori e per utilizzo di attrezzature diverse da quelle consentite sulle piste da sci, con sanzioni da 30 ad 90 euro.

Nel corso di queste due giornate sono stati inoltre effettuati alcuni soccorsi particolarmente impegnativi che hanno visto l’intervento dell’elisoccorso per un trauma cranico di una ragazzina di Trento conseguito a seguito di uno scontro con un altro sciatore, e di Trentino Emergenza per 4 infortuni: una frattura alla spalla e tre fratture agli arti inferiori. Questi ultimi interventi sono dovuti a cadute accidentali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy