Salta al contenuto principale

La donna trovata morta a Brunico

è stata strangolata: quinto caso in un anno in Alto Adige

Chiudi

Brunico, delitto, donna, strangolata, femminicidio

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

È stata strangolata Maria Magdalena Oberhollenzer, l’altoatesina di 54 anni, trovata giovedì sera morta nel suo appartamento a San Giorgio di Brunico. Lo ha stabilito l’autopsia effettuata in mattinata dal dott. Dario Raniero dell’università di Verona su ordine della procura di Bolzano. Si tratta quindi del quinto femminicidio in Alto Adige nel 2018.

Il consulente - si legge in una nota della procura - è arrivato alla conclusione che le ecchimosi presenti sull’occhio destro non sono compatibili con un trauma accidentale e sono quindi da ricondurre a una lesione eteroinferta. Anche le ecchimosi a livello della nuca sono riconducibili a dei traumi da corpo contundente (un oggetto oppure le nocche di una mano).

La causa delle morte - prosegue la nota - è da attribuire d un asfissia meccanica da strangolamento, ritenuta incompatibile con un gesto autolesionista. In più, ci sono evidenze di indagine che la donna conoscesse il suo assassino, che ha fatto entrare in casa poiché non vi sarebbero segni di effrazione né di scasso dei serramenti. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy