Salta al contenuto principale

Servizio civile, 780 giovani

nei primi 10 mesi dell'anno

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Oltre 300 hanno partecipato oggi all’assemblea generale del Servizio civile in provincia di Trento. Fra loro anche i 170 ragazzi che hanno da poco iniziato la loro esperienza. Il tema all’ordine del giorno di questa giornata era quello della Dichiarazione universale dei diritti umani, affrontata secondo diversi punti di vista: le questioni legate alla sicurezza, quelle di genere, la guerra e la Costituzione, il diritto e le migrazioni.

A portare i saluti della Provincia e in particolare dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana, è stato il dirigente dell’Agenzia per la Famiglia, Luciano Malfer, che ha evidenziato l’attenzione e l’impegno che la Provincia riserva al Servizio civile.

Gli iscritti al Servizio civile universale provinciale, da gennaio a ottobre 2018, sono 780, mentre i giovani avviati al servizio civile attualmente sono 225. Di questi ultimi circa il 78% termina il proprio progetto di servizio civile, un dato in linea con quello del resto d’Italia. In totale, fra il 2015 e il 2018 sono stati 3.654 gli iscritti al Servizio civile, mentre quelli avviati nello stesso periodo sono stati 1.487. Le proposte progettuali presentate in quattro anni sono state 1.136, nel 2018 più di 350.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?