Salta al contenuto principale

In calo i delitti denunciati

Più furti e truffe informatiche

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 56 secondi

Risulta piuttosto stabile, dal 2004 a oggi, il numero dei delitti denunciati alle forze dell’ordine in Trentino, con l’eccezione del 2015, quando si registrò un sensibile aumento, poi rientrato negli anni successivi.

Il dato emerge dagli aggiornamenti dell’Ispat, l’Istituto di statistica della provincia di Trento.



In calo i delitti contro la persona e gli omicidi, con numeri molto ridotti nel secondo caso, anche se la stretta attualità ci ricorda quanto drammatici possano essere.

Ma in calo sono anche i furti, che pure nella percezione collettiva rappresentano una delle emergenze più pressanti.

Un vero e proprio boom, invece, lo registrano le truffe, in particolar modo quelle informatiche, passate dai 455 casi del 2004 ai 1.392 del 2017.



Tornando ai furti, se in totale le denunce diminuiscono, quelle relativi ai «colpi» in casa e nelle abitazioni segnano un deciso aumento e rappresentano la quota maggiore del totale (21,4% nel corso del 2017). In valori assoluti, siamo passati dai 668 del 2008 ai 1.600 dell’anno passato.

Ecco invece il dettaglio sulle rapine:

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?