Salta al contenuto principale

Protezione Civile trentina in aiuto al Veneto 

La solidarietà: al lavoro nelle zone più colpite

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

La Protezione civile trentina opererà in Veneto nelle zone colpite dal maltempo di Gosaldo, nell'alto Agordino e nel Bellunese. Nemmeno il tempo di asciugarsi i vestiti dopo i giorni di intenso lavoro in Trentino che i nostri uomini sono partiti per dare una mano ai vicini, ancora in ginocchio dopo l'ondata di maltempo. 

Al momento si sono recati al di là dei confini provinciali nove vigili del fuoco permanenti mentre il contingente sarà nei prossimi giorni integrato da squadre di vigili del fuoco volontari della valle di Fassa e del Primiero. Il contingente è chiamato ad operare soprattutto sulle coperture di chiese ed abitazioni. Saranno utilizzate anche le piattaforme elevabili del Corpo permanente di Trento e dell'Unione distrettuale del Primiero. 

È toccato proprio alla Protezione civile trentina, nella sua funzione di coordinamento delle forze regionali, attivare il proprio personale su indicazione del Dipartimento nazionale della protezione civile, informa la Provincia di Trento.
I vigili del fuoco trentini opereranno in stretto contatto con il personale del Corpo nazionale e della Protezione civile del Veneto, coordinati dal Centro Coordinamento dei Soccorsi di Belluno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?