Salta al contenuto principale

Furti, task force dei carabinieri

A luglio arrestate undici persone

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 57 secondi

Estate sicura e ferragosto senza pensieri. L’attività del Comando Provinciale dei Carabinieri di Trento di prevenzione e vigilanza durante il periodo estivo è iniziata già da tempo. Infatti la normale attività ha avuto un incremento dei servizi proprio per intensificare quella maggiore vigilanza che bisogna fare nei mesi estivi, con particolar riguardo al mese di agosto, mese notoriamente in cui la maggior parte della popolazione va in vacanza. Ma basti pensare che gia nel luglio c’è stato un lavoro intenso per i carabinieri trentini. In tutto il territorio della Provincia di Trento lo scorso mese sono state tratte in arresto 11 persone. 

In occasione della settimana di Ferragosto, il comando provinciale dei carabinieri ha predisposto un piano di sicurezza mirato per cittadini e turisti che si trovano in Trentino. Oltre che alla velocità, rilevata con gli autovelox, le pattuglie si concentreranno in particolare sul controllo del tasso alcolemico degli automobilisti e dei centauri con l'ausilio di precursori ed etilometri, in modo da prevenire incidenti. Gli uomini dell'Arma avranno cura di evitare l'uso e l'abuso di alcolici anche tra i minorenni, anche grazie all'impiego dei reparti speciali presenti sul territorio provinciale. Sotto la lente di ingrandimento dei carabinieri ci saranno anche condomini e abitazioni, rimasti incustoditi per gite fuori porta o vacanze al mare.

L'arrivo della festa dell'Assunzione è anche l'occasione propizia per rinnovare alcuni consigli utili per proteggere le abitazioni. I carabinieri hanno pubblicato sul proprio sito i consigli che i comandanti di stazione forniscono frequentemente ai cittadini, sulla base dell'esperienza sul campo. Fondamentale è inoltre che i cittadini segnalino tempestivamente al 112 eventuali anomalie che riguardano gli appartamenti vicini al proprio, soprattutto quando si è a conoscenza che gli occupanti si trovano in vacanza. È necessario tener presente che i ladri in genere agiscono dove ritengono che ci siano meno rischi di essere scoperti, come un alloggio momentaneamente disabitato.

Ecco i principali consigli predisposti dall'Arma: evitare di postare sui social le foto delle vacanze, chiedere a qualche conoscente di fare dei controlli periodici e di ritirare la posta; in caso di breve assenza, lasciare accesa una luce o la radio in modo da mostrare all'esterno che la casa è abitata. In commercio esistono dei dispositivi a timer che possono essere programmati per l'accensione e lo spegnimento a tempi stabiliti. Non lasciare mai la chiave sotto lo zerbino o in altri posti facilmente intuibili e vicini all'ingresso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?