Salta al contenuto principale

Alberghiero, Natale di solidarietà

Studenti cucinano per 70 poveri

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

"Natale Insieme" per gli studenti dell'Istituto di Formazione Professionale Alberghiero di Levico Terme. Il nome dell'iniziativa è quello di un'azione di utilità sociale inserita all'interno di un progetto più vasto, denominato "Oltre", che vede impegnati studenti dell'istituto, docenti e una serie di partner: la Diocesi di Trento con Fondazione Comunità Solidale e Caritas, Aquila Basket, Cooperativa Sociale Vales, Irifor e alcune Aziende Pubbliche di Servizio alla Persona del territorio trentino.

La vigilia di Natale, infatti, alle ore 19, presso la sede centrale dell'istituto a Levico, in via Ziehl, 5 verrà organizzata una cena per 70 ospiti provenienti dalle reti sociali della Fondazione Comunità Solidale e Caritas. Coordinati da sei docenti, saranno impegnati nell'evento settanta studenti, che si occuperanno di accoglienza, cucina, pasticceria e sala. La serata prevede anche musica, intrattenimento e distribuzione dei doni natalizi agli invitati, persone in particolare situazione di svantaggio, come ad esempio senza dimora, rifugiati o famiglie fuggite dal conflitto in Siria. "Natale Insieme", infatti, ha come obiettivo contrastare la solitudine e dare l'opportunità a chi è in difficoltà di trascorrere una serata di serenità, in compagnia degli studenti e dei docenti dell'istituto, gustando un ricercato menù, preparato e servito dai ragazzi stessi. 

Il progetto "Oltre" intende far comprendere agli studenti il valore del territorio in cui vivono, contribuendo alla sua crescita attraverso azioni concrete; intende cioè portare la scuola "oltre" le proprie mura, per stimolare negli allievi il senso di solidarietà, di cooperazione e sopratutto di utilità. I regali natalizi sono stati gentilmente offerti dall'Aquila Basket e dalla Fondazione Comunità Solidale, i prodotti utilizzati per la preparazione della cena da Morelli Catering e Trote Astro. Gli addobbi verranno realizzati con la collaborazione degli alunni dall'associazione "Il sale" formata da genitori, ex allievi, amici dell'istituto.


Intervista a Federico Samaden

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy