Salta al contenuto principale

Pioggia e incidenti a ripetizione

Traffico, mattinata di passione

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 40 secondi

Forse la pioggia, che cadeva copiosa nelle prime ore del mattina, o forse semplici, e sfortunate, coincidenze. Fatto sta che stamattina, per la circolazione la viabilità che gravita su Trento è stato un vero e proprio disastro, e gli agenti della polizia locale hanno dovuto sudare parecchio per gestire una situazione obiettivamente non facile.

Esasperati gli automobilisti diretti in città, che hanno dovuto armarsi di pazienza e attendere in coda.

Ma andiamo con ordine. nel ricostruire la mattinata da incubo del traffico.

Oltre ai consueti intasamenti che si registrano nelle giornate di pioggia, a complicare le cose ci si sono messi gli incidenti.

A Povo sarebbe stata un’auto in avaria a mettere sotto pressione la circolazione: scendere da Mesiano in città stamattina si è rivelata un’impresa. Molti automobilisti si sono riversati su arterie alternative, con il risultato di bloccare di fatto anche la strada che scende da Ponte Alto e lo svincolo di Cognola.

 

 

A peggiorare la situazione è stato segnalato anche un trasporto eccezionale in transito proprio a Povo, in via alla Cascata.

Ci spostiamo in tangenziale: a provocare il caso, fin dalle prime ore del mattino, in questo caso, è stato un Tir del corriere Bartolini. L’autista ha perso il controllo del mezzo nei pressi dello svincolo di Trento Centro, bloccando di fatto la circolazione in direzione nord da Mattarello fino a Trento Centro. Complesse, ovviamente, le operazioni di recupero del mezzo pesante da parte dei vigili del fuoco di Trento (foto Alessio Coser).

Un altro incidente è stato segnalato sulla Gardesana, tra Vezzano e Cadine, anche qui con notevoli ripercussioni sulla circolazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?