Salta al contenuto principale

Domenica e lunedì in A22

sciopero dei casellanti:

non è detto che si possa viaggiare gratis

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Domenica 4 e lunedì 5 agosto i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl hanno proclamato 4 ore di sciopero a singhiozzo per il rinnovo del contratto di lavoro del personale delle autostrade e dei trafori, che in provincia di Trento riguarda circa un migliaio di addetti. Sul territorio aderiranno allo sciopero i lavoratori dell’Autostrada del Brennero.
Nel dettaglio i turni di sciopero saranno dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 di domenica 4 e dalle 22 di domenica 4 alle 2 di lunedì 5. Si fermeranno gli addetti ai caselli ed i turnisti non sottoposti alla 146 cioè quelli che non sono precettabili.
Possibili, quindi, anche dei caselli «aperti» negli orari di sciopero.

In particolare - informa una nota sindacale - sciopereranno i casellanti che non rientrano nelle categorie di lavoratori soggetti alla 146 e alla tregua estiva degli scioperi in concomitanza dell’esodo di agosto perchè il loro non è ritenuto dalle società concessionarie «lavoro essenziale».
Le ragioni della protesta sono legate al fatto che non sono stati ancora sciolti alcuni nodi della parte normativa del contratto e le anticipazioni sulla parte economica, così come proposte dalle controparti datoriali risultano irricevibili per i sindacati.
«Vorrebbero imporre una linea di discontinuità rispetto ai precedenti rinnovi - spiegano Stefano Montani segretario della Filt del Trentino, ed Enrico Scappini, che segue il settore - in termini di durata del contratto nazionale, di incremento complessivo, di limitazione degli effetti di trascinamento degli istituti contrattuali e di allocazione delle risorse».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy