Salta al contenuto principale

La maglietta «intelligente»

che monitora gli atleti

è tutta «made in Malé»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 53 secondi

Hanno inventato una t-shirt intelligente in grado di misurare e monitorare con precisione le prestazioni degli atleti e fornire supporto per gli allenamenti: un’idea che è valsa alla startup trentina Bitwear, che ha sede a Malè, la convocazione a «Spin accelerator Italy», il programma di accelerazione per startup dello sport entrato nel vivo in vista del «Demo day» del 26 giugno a Milano.

Sono otto le startup selezionate a Rovereto per accedere alla fase finale. Il programma, giunto alla sua seconda edizione, prosegue la sua opera di promozione dell’innovazione in campo sportivo ed opera con partner territoriali selezionali tra cui, unico in Italia, c’è il Trentino con la collaborazione tra Trentino Sviluppo e l’Università di Trento. Il programma gode di diversi patrocini, tra cui Coni, Comitato italiano paralimpico, Ministero dello sviluppo economico, Ministero per gli affari esteri, Italia startup.

Progetto Manifattura a Rovereto è il punto di riferimento di Spin accelerator Italy. Proprio qui si è svolto il primo bootcamp, alla presenza della testimonial del programma Martina Caironi, vincitrice dei 100 metri piani alle Paralimpiadi di Londra e argento nel salto in lungo a Rio. I diversi team in concorso hanno esposto la propria idea di impresa di fronte alla giuria di esperti.

Oltre a Bitwear accederanno alla fase finale anche Tennis Commander (Pisa), sistema che usa l’intelligenza artificiale di smartphone e smartwatch per trasformare un qualunque campo da tennis in un campo intelligente, rilevare dati sul gioco e trasformarli in informazioni utili per lo sportivo; Golee (Milano), partner digitale dei club sportivi con strumenti e servizi per semplificare le attività, anche amministrative, delle associazioni sportive; La La Sport (Inghilterra) un supporto per avvicinarsi allo sport che si preferisce, anche quelli minori, suggerendo attività, corsi, viaggi sportivi relativi anche alle discipline minori; Snapscreen (Austria), soluzione di riconoscimento delle immagini tv legate ad eventi sportivi che trasforma il telefonino in uno strumento di intrattenimento; Speed4Lifts (Spagna), strumenti hardware e software in grado di misurare e migliorare l’allenamento di potenza con un alto livello di precisione; Sport Robotics (Italia) applicazioni meccatroniche e robotiche per l’allenamento nell’ambito del tennis e del calcio; Couch Coach (Serbia) app per gli appassionati di Basket per permettere alle società sportive di aumentare il livello di coinvolgimento dei fan anche attraverso il gaming.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy