Salta al contenuto principale

Bitcoin, Federconsumatori

lancia l'allarme

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Federconsumatori condivide "l'apprensione delle autorità europee" sulla "crescente diffusione incontrollata della criptovalute" la più famosa delle quali sono i Bitcoin, "presso il pubblico dei consumatori spesso ignari dei notevoli rischi connessi a tale tipo di investimento e del reale funzionamento e scopo". Inoltre Federconsumatori stigmatizza "i sistemi di promozione e sollecito all'investimento in criptovalute" che non sono soggetti "alla stringente disciplina sulla pubblicità sui prodotti finanziari, e sono invece "veicolati anche attraverso i social media finendo per raggiungere e coinvolgere anche i più giovani".

Il 12 febbraio è stato diramato un allarme congiunto dalle tre principali autorità europee in ambito finanziario ESMA (Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei mercati), EBA (Autorità Bancaria Europea) e EIOPA (Autorità Europea delle Assicurazioni e delle Pensioni Aziendali e Professionali) sui pericoli connessi alla diffusione incontrollata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy