Salta al contenuto principale

Fondo Musica Festival al via

Al Palanaunia 11 eventi in programma

Chiudi

Walter Franceschini, baritono

Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 34 secondi

È affidata alle suggestioni della Traviata di Giuseppe Verdi l’apertura del Fondo Musica Festival, giovedì 9 agosto al Palanaunia di Fondo alle ore 21.

La rassegna ha in cartellone ben undici eventi musicali, dagli inviti all’Opera ad una serie di concerti vocali e strumentali, proposti sotto la direzione artistica di Gianfranco Messina.

Il 9 agosto la Traviata di Giuseppe Verdi sarà raccontata da Mauro Trombetta con le voci di Ilaria Del Prete, Gianni Mongiardino e Oreste Bernini e l’accompagnamento al piano di Gianfranco Messina. Domani il Trio Aurona presenterà lo spettacolo Grandi melodie, eterne arie con il soprano Victoria Burneo Sanchez e il baritono Walter Franceschini accanto al pianoforte di Carlo Vadagnini. Presenterà la serata Paolo Turri.

Il 14 agosto, per gli «Inviti all’Opera», la Carmen di George Bizet con le parole di Mauro Trombetta e le voci di Giorgia Gazzola, Brigitte Keuch, Danilo Formaggia, Oreste Bernini e il piano suonato da Marco Godio.
La serata del 15 prevede il Gala di Ferragosto con un programma a sorpresa dedicato alle Arie d’Opera del grande repertorio lirico italiano mentre il 15 il Melisma Ensemble proporrà le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi. Sul palco ci saranno Massimiliano Cova, violino solista, Giulia Volcan, violino, Luca Geat, viola e Jessica Alfonso Santander al violoncello.

Il 17 terzo e ultimo appuntamento dedicato all’opera con Il Barbiere di Siviglia di Giacchino Rossini nelle interpretazioni vocali di Danilo Formaggia, Giorgia Gazzola, Oreste Bernini e Davide Ruberti accompagnati dalla narrazione di Mauro Trombetta.

Il concerto A new dangerous travel del 18 agosto avrà come protagonista l’Alioth Bass Quintet, un quintetto di fiati costituito da Daniele Grott e Michelle Zappini trombe, Gabriele Zucchini corno, Enrico Zappini euphonium e Sebastiano Gottardi tuba. La chiusura del Festival, dal 23 al 26 agosto, prevede quattro serate con l’Opera Simphony Orchestra diretta da Alessandro Arigoni che eseguirà, divise nei quattro concerti, tutte Le Sinfonie di Beethoven ad esclusione della nona. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?