Salta al contenuto principale

La Haydn e Cabassi

per il Kawai a Ledro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 29 secondi

Torna Kawai a Ledro con la sua ondata di musica pianistica: la rassegna ospitata al Centro Culturale di Locca di Concei ha già 14 anni e da alcuni edizioni ha scelto un taglio monografico. Quest’anno il programma, tutto dedicato a Schubert, è stato disegnato a quattro mani da Angelo Foletto, che ha curato la direzione artistica fin dalla nascita, e dal pianista Davide Cabassi, che al Festival e alla valle di Ledro è ormai legato da anni di frequentazione. La locandina non dimentica il nome di Roberto Furcht, titolare della ditta che in Italia rappresenta la casa di pianoforti giapponese Kawai: sua l’idea di portare un pianoforte gran coda in questi luoghi incantati, e farne il teatro di una serie di concerti pianistici.
Si parte domani, giovedì, con un appuntamento ormai consueto, quello con l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento : diretta da Yoichi Sugiyama e con Davide Cabassi come solista, l’orchestra regionale eseguirà la Wanderer-Fantasie trascritta da Franz Liszt per pianoforte e orchestra dall’originale pianistico di Franz Schubert. Schubert aveva composto la Fantasia nel 1822, utilizzando e variando il tema dal lied «Der Wanderer» e dando a tutta la composizione un carattere virtuosistico mai così esplicito nelle altre pagine pianistiche: Liszt fu estremamente influenzato dalla «Wanderer», tanto da trarne non solo la versione per pianoforte e orchestra che verrà eseguita a Locca, ma anche una per due pianoforti e pure una revisione dell’edizone originale. Accanto ai virtuosismi lisztiano-schubertiani, l’orchestra eseguirà la Prima Sinfonia di Ludwig van Beethoven, composta tra il 1799 e il 1800: ancora classica nelle dimensioni contenute ma già sperimentale in alcune soluzioni armoniche, presenta una straordinaria ricchezza delle idee, racchiuse dal compositore in una struttura architettonica di grande forza e coesione.
Kawai a Ledro, giovedì 9 agosto, Centro Culturale di Locca di Concei, ore 21.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?