Salta al contenuto principale

Sting, cinque date in Italia

C'è anche l'Arena di Verona

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 20 secondi

Dopo la partecipazione come superospite al Festival di Sanremo 2018, Sting torna con una straordinaria serie di concerti in Italia. Ecco le cinque date: 26 luglio Santa Margherita di Pula (Ca), Forte Arena; 28 luglio Roma, Auditorium Parco della Musica; 29 luglio Verona, Arena di Verona; 30 luglio Napoli, Etes Arena Flegrea e 1 agosto Taormina, Teatro Antico. I biglietti saranno disponibili in anteprima per il fan club ufficiale dell'artista a partire dalle 10 di oggi (per 24 ore) , mentre la messa in vendita generale partirà dalle 11 di domani su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati . Sting è anche autore del tema principale dello show «Giudizio Universale», ideato e prodotto da Marco Balich con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, che debutterà il 15 marzo a Roma. Uno spettacolo dedicato alla Cappella Sistina e Michelangelo, la cui voce sarà di Pierfrancesco Favino. Compositore, autore, attore, filantropo e attivista, Sting è nato a Newcastle (Inghilterra) prima di trasferirsi nel '77 a Londra e formare i Police assieme a Stewart Copeland e Andy Summers (la band, una delle più iconiche di sempre nella storia della musica, ha pubblicato 5 album in studio e vinto 6 Grammy Award e 2 Brits Award). Durante la sua carriera solista, costellata di grandi successi, Sting ha vinto 10 Grammy Award, 2 Brits, 1 Golden Globe, 1 Emmy e ricevuto 4 nomination agli Oscar. Dopo l'acclamato disco uscito nel 2016- 57th & 9th -che segna per l'artista un ritorno al pop/rock dopo oltre un decennio, Sting è pronto a pubblicare assieme a Shaggy un album reggae dal titolo 44/876 il prossimo 20 aprile. Sting ha venduto circa 100 milioni di dischi, oltre ad aver recitato in più di 15 film.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?