Salta al contenuto principale

Tanta musica stasera a Torbole
con la prima edizione di Bellaz

Sabato 1 settembre in Piazza Lietzmann i ragazzi de Il Buco organizzano un evento con dj e band come Evolution, Good Wine, Electric Circus

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

Ha la sigla di "Bellaz" il primo evento organizzato dai ragazzi dell'associazione culturale Il Buco che si muove nella zona dell'Alto Garda. L'appuntamento fra buskers, band, dj, foodtruck e molto altro, è quello di stasera, sabato 1 settemnte dalle 19 alla mezzanotte in piazza Lietzmann a Torbole. Le prime note saranno quelle acustiche degli Evolution gruppo di fiati e percussioni, nato agli inizi del 2016 dal ramo più giovane del Corpo Bandistico di Riva del Garda. Il loro nome è tutto un programma: la proposta dei brani più celebri tratti dal mondo della musica leggera e riarrangiati in chiave strumentale accompagna la ricerca di nuove sonorità.

 

Spazio poi ai Good Wine progetto musicale nato nel 2014 fra le valli di Fiemme e Fassa con l'obiettivo di inebriare gli ascoltatori a colpi di blues, soul, pop e tanto altro. Quella dei Good Wine è una formazione "scomponibile" che si adatta ad ogni occasione, trasformandosi da quartetto al classico duo acustico: una formula che li ha portati alla vittoria del P Contest, organizzato dalla Pergine Arte Giovani, a marzo. Per entrambe le band lo stile sarà quello del classico busking di strada, in cui gli artisti suonano "a cappello" chiedendo al pubblico di omaggiarli di una monetina. Dalle 20 Sanbaradio, la radio degli universitari di Trento e Bolzano, trasmetterò in diretta il concerto degli Electric Circus ed il dj set di Remo'o.

Gli Electric Circus sono una band strumentale con influenze jazz e psichedeliche, che si lascia ispirare da generi come il funk, la musica etnica, il blues. In circolazione dal 2013, pubblicano nel 2014 un primo EP "Evoluzione" registrato da Sirio Pivetti al Metrò Rec Studio di Riva del Garda L'autunno 2016 vede il gruppo impegnato in un viaggio negli Stati Uniti, durante il quale suonano nei locali della California, Arizona e Colorado dove compongono e registrano un brano, "Mike", al Dust&Stone Recording Studio di Tucson, Arizona. All'inizio del 2017 la base della band si sposta a Torino e a febbraio viene lanciata una campagna crowdfunding per finanziare il nuovo disco: il progetto si chiama "Un album, 7 forme diverse" e coinvolge 7 artisti (2 pittori, 2 fotografi, due poeti ed una designer) ognuno dei quali realizza un lavoro ispirato ad un brano in esso contenuto. La campagna raggiunge il successo e in aprileviene pubblicato il cd "24/7", che contiene le 7 tracce del progetto più il singolo registrato negli States, con tutti i risultati dell'esperimento di collaborazione artistica sfogliabili nel booklet del disco. In questo periodo gli Electric Circus sono impegnati nella registrazione del prossimo album, in uscita ad ottobre per l'etichetta New Model Label: un lavoro che verrà anticipato dal lancio di un singolo entro la fine di settembre.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?