Vittime della strada: il 40% sono giovanissimi. La prevenzione nel progetto "Abc" di A22 e Polstrada

Sono più di 30 mila gli studenti delle scuole superiori coinvolti in dieci anni nel progetto didattico per la sicurezza stradale "Abc". L'iniziativa, nata dalla collaborazione tra Autostrada del Brennero e Polizia stradale, mira a sensibilizzare i giovani sui pericoli della guida distratta o imprudente, enfatizzando la gravità di comportamenti come l'uso del cellulare alla guida o l'eccesso di velocità. Giunto alla decima edizione, il progetto, dopo l'esordio a Guastalla, ha fatto tappa a Bolzano dove 236 studentesse e studenti hanno partecipato alla mattinata formativa all'auditorium del liceo Pascoli.

Gli incontri, suddivisi tra momenti teorici e pratici, offrono agli studenti l'opportunità di comprendere il significato della sicurezza stradale attraverso le testimonianze di chi ha vissuto in prima persona le conseguenze di un incidente. Gli organizzatori puntano a un cambiamento culturale tra i giovani, promuovendo un atteggiamento responsabile alla guida, nella speranza di ridurre significativamente l'incidentalità. L'iniziativa comprende anche dimostrazioni pratiche e l'uso di tecnologie innovative per educare i futuri conducenti, con il supporto di diverse organizzazioni e enti locali che contribuiscono al successo dell'evento.

Video