Valanga di Rigopiano, confermate in appello le richieste di condanna

Il processo all'Aquila sulla tragedia dell'hotel travolto da una valanga nel 2017. In primo grado furono condannati solo 5 dei 30 imputati, in particolare, sull'ipotesi di disastro colposo, il sindaco di Farindola (Pescara) Ilario Lacchetta a 2 anni e otto mesi, contro gli 11 anni e 4 mesi chiesti dalla pubblica accusa, e i dirigenti della Provincia di Pescara Paolo D'Incecco e Mauro Di Blasio a 3 anni e 4 mesi. Ieri, nel Tribunale dell'Aquila, l'avvio delle udienze del processo di secondo grado in Corte d'Appello per la tragedia dell'hotel Rigopiano di Farindola, il resort alle falde del Gran Sasso che il 18 gennaio 2017 fu travolto da una valanga. Sotto le macerie morirono 29 persone fra ospiti e dipendenti, undici furono i superstiti.

Video

Il blitz animalista: vernice rossa sull’orso del ponte di San Lorenzo

Nuovo blitz degli animalisti in difesa dell’orso. Mentre in piazza Dante, davanti al palazzo della Regione, era ancora in corso la pretesta contro il ddl in discussione nell’aula del consiglio provinciale, una coppia di attivisti ha preso di mira la statua dell’orso che campeggio in mezzo alla rotatoria del ponte di San Lorenzo. I due hanno rovesciato della vernice rossa, imbrattando la statua, per poi dileguarsi.