Salta al contenuto principale

Meghan Markle regala i vestiti di Archie a madri africane: "E' bello condividere con voi qualcosa di nostro"

Meghan Markle colpisce ancora. Con l'empatia, che la contraddistingue sin dalle prime uscite pubbliche come membro della famiglia reale, è riuscita a fare breccia anche nel cuore del popolo sudafricano. Ma questa volta la sua marcia in più viene dalla maternità.In visita all'associazione mothers2mothers di Cape Town, in sostegno delle madri con l'HIV, la duchessa di Sussex ha portato con sé un borsone pieno di abiti da bambino: vestitini nuovi che Archie, ormai già troppo cresciuto, non può indossare. "Ci sono cose di ogni genere lì dentro. È fantastico poterle condividere con altre famiglie, roba di casa mia che può essere d'aiuto per altre persone. Dà un senso di comunità", ha detto Meghan mostrando i vestitini di baby Archie a Limpho Nteko, una delle "Mentor Mothers" ("mamme mentori") del Lesotho: operatrici sanitarie che creano legami con altre madri per diffondere maggiore consapevolezza sull'HIV, sull'importanza della prevenzione e dell'istruzione.Finora il metodo adottato dalle mothers2mothers ha raggiunto oltre 11 milioni di donne e bambini sotto i due anni. L'obiettivo è garantire che un'intera generazione possa crescere sana e libera dall'HIV(a cura di Marisa Labanca)