Video

"Maxigrandinate come a Torbole: ecco perché succedono"

Andrea Piazza, previsore di Meteotrentino, parla della grandinata di ieri sera (30 maggio). "Sono caduti quasi 40 litri al metro quadro in un'ora". Una quantità notevole, concentrata in uno spazio molto circoscritto. Il pensiero - dopo il disastro in Emilia Romagna, la tragedia in Marmolada dello scorso anno e la tempesta Vaia, le cui tracce resteranno a lungo sul nostro territorio - va subito al clima che cambia, sconvolgendo il pianeta. Ma Piazza invita alla cautela nel trarre le conclusioni: "Sono eventi per loro natura rari. Attribuire un singolo fenomeno al cambiamento climatico è molto difficile. Più facile e conclamato è l'aumento della temperatura e del livello dei mari come il ritiro dei ghiacciai" (videointervista di Luca Marognoli)