A 90 km/h doppio salto mortale con gli sci: da brividi

Più che uno sciatore, è un acrobata della neve, uno che con gli sci può fare praticamente tutto. Anche un doppio salto mortale di 50 metri viaggiando su un trampolino a 90 km/h. è questa l’ultima “pazzia” sulla neve dello sciatore freestyle svizzero Fabian Bösch.

Video

Londra, un minuto dopo la mezzanotte i pub riaprono e ci si gode la prima birra post lockdown

Non ha voluto aspettare, Paul Brown, per godersi finalmente una buona pinta di birra al pub. Allo scoccare della mezzanotte tra domenica 11 e lunedì 12 aprile, era lì, in un pub di Londra. In quel momento, infatti, i pub inglesi si sono almeno riavvicinati alla normalità, potendo riaprire per i clienti, ancorché solo all’aperto. Ne valeva la pena, ha scritto sui social postando questo video. E ancora: fa un gran freddo, ma la birra è buonissima ed è bellissimo tornare al pub

Se per girare in città bisogna fare lo slalom

«Quando vado a passeggiare con mio figlio in città, devo prima di tutto stare attento a dove mette mani e piedi, perché la città è ridotta a un orinatoio»: Roberto Gobbo si è stufato. E di fronte alla maleducazione di tanta gente, ha deciso di documentare in un video quello che purtroppo vede ogni giorno girando per Trento, facendo lo slalom  tra deiezioni animali e umane. È il tentativo di trovare una soluzione a un malcostume dilagante, a quattro, ma soprattutto a due “zampe”

La moglie mette in guardia Gianni Morandi: «Non scherzare col fuoco…»

Per le gravi ustioni riportate mentre bruciava delle sterpaglie in giardino, Gianni Morandi si è fatto un mese di ospedale, affrontando un percorso non facile di guarigione. Ma non per questo ha perso il suo proverbiale buon umore. Lo dimostra il video postato sui suoi canali social, nel quale lo si vede attizzare il fuoco nel caminetto, con la moglie che lo mette in guardia: «Gianni, stai attento! Non scherzare col fuoco…». «Sto attento, sto attento: ne ho avuto abbastanza», la replica del cantante, 76 anni

La Lamborghini ruggisce sull’asfalto: ma è una corsa per la vita

Il motore della Lamborghini ruggisce, le ruote mordono la strada: ma tutti quei cavalli sono al servizio di una buona causa. È la Lamborghini della Polizia che, su richiesta del Centro nazionale trapianti, si mette in moto per i trasporti urgenti. Per salvare una vita, in questi casi, la velocità è essenziale, e gli agenti, appositamente addestrati, sono sempre pronti