Cavalese / L’operazione

Furti e clonazione di carte per il rifornimento di carburante, presa la mente dell’organizzazione

Rintracciato e arrestato in Emilia, uno dei membri apicali dell’organizzazione criminale dedita alla clonazione seriale di fuel card ed a furti seriali di impressionanti quantitativi di carburante sul territorio italiano smantellata lo scorso il 4 giugno nell’ambito dell’operazione “Free Fuel”

IL BLITZ Guadagni da 15mila euro a settimana

Criminalità / Truffe

Mattarello, sventata una truffa da 50mila euro ad un’anziana: fermato un minorenne

L'inganno sarebbe stato superato grazie agli incontri tenuti dai carabinieri: si è accorta del tranello teso, consentendo l'intervento delle forze dell'ordine 

IL RACCONTO "Ecco come sono stato raggirato"
ALDENO Due pensionati vittime della truffa dello specchietto
ROVERETO L’incubo di un’anziana nel mirino dei truffatori
GIUDICARIE Ritornano i truffatori del resto

La truffa / L’operazione

Furti e clonazione di carte per il rifornimento di carburante, 27 arresti: guadagni da 15mila euro a settimana

Sgominata dai carabinieri un’organizzazione internazionale. Danni per 500mila euro. Le indagini sono partite a seguito di numerose denunce per la clonazione di carte carburante aziendali. Il vertice del sodalizio criminale è costituito da 6 elementi che si occupavano della organizzazione dell’intera attività criminale. Tre di questi risiedono in Trentino. Sequestrati anche beni per 150mila euro

Truffa / Il caso

Indiano nei guai: all'esame della patente presso la Motorizzazione con auricolari e microcamera

L’arrivo in sede di esame degli agenti della volante ha permesso un controllo mirato del soggetto, con perquisizione: è stato così scoperto che il giovane nascondeva sotto la felpa un auricolare, un microvideoregistratore ed un router, dunque un sistema completo per farsi suggerire a distanza le risposte esatte

I DATI Tanti bocciati in Trentino Alto Adige

L’inganno / La storia

«Questo è tuo figlio», ma è una truffa: l’escort si era fatta dare tremila euro

La vicenda risale al 2019 e la vittima, un allevatore del Primiero, inizialmente aveva creduto alla storia del bambino. Il cinquantenne ha poi iniziato a mettere in dubbio la paternità e ha chiesto la prova del dna: la donna ha vacillato nella risposta e ovviamente non ha acconsentito, adducendo scuse e facendo emergere il raggiro. Così lui l’ha denunciata

Turismo / crimini

Pagano la caparra online, ma l'hotel di Campiglio non esiste: almeno quindici clienti truffati

La «banda» chiede un acconto su una carta prepagata in cambio di un consistente sconto. Ma incassati i soldi, si volatilizza. E c’è anche una truffa agli hotel con la prenotazione fasulla e la richiesta di annullamento

IL CASO Vacanze di lusso sulle Dolomiti con carte di credito di altri 
CAMPIGLIO Case fantasma affittate ai turisti, 4 arresti
TRENTO Tentano di clonare carte di credito, due denunciati dalla polizia