«Messa al riparo l'autonomia trentina»

«Mai nessun governatore, dall'accordo di Milano in poi, era riuscito a raggiungere un patto dignitoso che per la prima volta mettesse al riparo, con tempi e modalità certe, un'Autonomia sull'orlo del precipizio e in attesa della sua definitiva smobilitazione. Tanto più che dal 2009 ad oggi la situazione, anziché migliorare, è oltretutto decisamente peggiorata». Lo scrive Lorenzo Baratter a nome di tutto il gruppo provinciale del Patt a difesa del patto di Roma 

Bruno Dorigatti al ministro: basta attacchi all'autonomia

«La nostra autonomia speciale in questa fase storica è decisamente sotto tiro, nonostante abbia dimostrato nei decenni di saper costruire benessere, e nonostante abbia inaugurato con disponibilità e apertura una fase nuova, direi della responsabilità. Lo strumento dell'autonomia deve essere maggiormente valorizzato dal Paese». Lo ha detto ad Arco il presidente del Consiglio provinciale di Trento, Bruno Dorigatti, incontrando il ministro per gli affari regionali e per le autonomie I tuoi commenti 

Il sindaco di Firenze:  «Autonomie, dovete diventare più generose»

A Bolzano per un convegno il sindaco di Firenze ha invitato le Speciali ad essere più generose: «Le autonomie speciali hanno una loro motivazione storica, linguistica e politica. In un momento di crisi come questo ognuno deve però fare la sua parte, mentre i cittadini delle altre regioni potrebbero avere l'impressione che le speciali siano troppo autonome e troppo poco sistema paese» Dite la vostra

Rossi: sì al dialogo

«Il dibattito della riforma costituzionale deve essere veramente lungimirante e sapiente, scevro da tentazioni centralistiche ma anche da suggestioni localistiche. I lineamenti del nuovo Senato della Repubblica rivelano il giusto tentativo verso il contemperamento tra funzioni generali dello Stato e funzioni delle autonomie". Lo ha detto Ugo Rossi, al convegno "Regioni in Europa- Europa delle Regioni", al quale partecipano anche il premier Matteo Renzi e il sottosegretario alla presidenza del consiglio Graziano Delrio 

La difesa dell'Autonomia

Le ragioni storiche dell'Autonomia ma anche, soprattutto, le ragioni attuali dell'Autonomia. Si potrebbe riassumere così l'intervento concluso del presidente della Provincia chiamato a Roma, a palazzo San Macuto, dalla Commissione bicamerale per le questioni regionali, che sta svolgendo un'indagine conoscitiva sui temi del regionalismo ad autonomia differenziata  

Rossi ora sogna la «polizia trentina»

Nel prossimo futuro il Trentino potrebbe rafforzare la propria autonomia e avere la «polizia trentina». La speranza nasce dalla riforma del Titolo V della Costituzione che definisce ruoli e poteri dei diversi livelli istituzionali, come le Province autonome. «Siamo interessati a chiedere la competenza sull'ambiente e quella sulla sicurezza e la polizia» dice il governatore Ugo RossiI tuoi commenti

Biancofiore contro Renzi

La parlamentare bolzanina Michaela Biancofiore se la prende ancora con Renzi. Lo accusa di non aver cancellato i privilegi delle Speciali che a suo avviso non hanno più nessun motivo di esistere. «La legge sull'abolizione delle province non abolisce i 750 milioni di bilancio della regione Trentino Alto Adige ed è utile a piazzare solo assessori Pp e Svp» I tuoi commenti 

Dorigatti contro Rossi: non si tocchi autonomia

«Le recenti esternazioni del presidente della Regione della Toscana secondo il quale le autonomie speciali rappresentano, nel sistema istituzionale italiano, una distorsione da eliminare destano stupore e perplessità». Ad affermarlo, in una nota, è il presidente del Consiglio provinciale di Trento, Bruno Dorigatti, dopo le dichiarazioni di Enrico Rossi in proposito I tuoi commenti