Montagna / Il caso

Dalla Marmolada alla Val d'Aosta, la paura dei sindaci di montagna: “Troppe responsabilità, regole da cambiare”

Marco Bussone, presidente dell’Uncem: “I primi cittadini sono responsabili non solo di quanto avviene sul territorio, ma anche per abuso d'ufficio o altri reati se eccedessero nello zelo e nella tutela chiudendo senza adeguati motivi un'area o un sentiero”

MARMOLADA L'ordinanza del sindaco di Canazei
DIVERGENZE Veneti contro il Trentino

Amministrazione / Delibera

Aumentate le indennità dei sindaci trentini. Dal 2024 Ianeselli passa da 9.432 a 11.040 euro al mese

Nulla cambia per i primi cittadini delle città da 10.000 a 30.000 abitanti, ovvero Arco, Pergine e Riva del Garda il cui "stipendio" era già stato adeguato, e cioè 7.461 euro lordi al mese ed il sindaco di Rovereto, città che si trova nella fascia tra i 30.000 e i 50.000 abitanti, ovvero 8.447 euro al mese

SODDISFATTO Ossanna: "Riconoscimento dovuto"

Politica / Enti locali

Indennità più alte, il sindaco di Lavis: “Non era il periodo per aumentarsi gli stipendi, mentre tutti fanno fatica a guadagnarsi la pagnotta”

Tra i beneficiari di questa particolare attenzione da parte della Regione, che ha la competenza sulla definizione delle indennità degli amministratori locali, le reazioni sono diverse. C'è chi lo ritiene un aumento sacrosanto, visto l'impegno e le responsabilità richieste ai sindaci, chi si mostra "agnostico" - se c'è bene altrimenti si lavora lo stesso - e infine c'è chi è contrario

SINDACI Dal primo gennaio 2023 indennità più alte

Ambiente / Il caso

Italcementi riaccende i forni, i sindaci della valle dei Laghi uniti: «Tutelare la salute»

I primi cittadini di Madruzzo, Vallelaghi e Cavedine scrivono alla Provincia: «L’abbiamo saputo dalla stampa; ora garanzie e monitoraggio in tempo reale, accessibile sul Web»

IL CASO Italcementi pronta a ripartire: entro poche settimane si riaccendono i forni
IL BARATTO Chiesta come compensazione una pista ciclabile...
SMENTITA Angeli: «Nessun accordo sulla compensazione»
LA PROTESTA Forni accesi e ventimila Tir sulla Gardesana, cittadini contro i fumi