Persone / Giustizia

Niente visite in carcere per Forti dopo l’inchiesta sulla 'ndrangheta

Non c'è però nessun provvedimento restrittivo ufficiale. "Noi non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione", dice Andrea Radice, che assieme all'avvocato Carlo Dalla Vedova difende Forti. Più probabile, dicono i legali, che si tratti di un contingentamento delle visite

IL FATTO «Ha chiesto di far tacere Travaglio e Lucarelli» 
L'ARRIVO Sotto casa a Cristo Re centinaia di persone

LA PENA Il consulente: "Potrebbe ottenere la libertà vigilata"

Giustizia / Il caso

L’agente penitenziario: «Non temo Forti, forse il suo è stato un gesto goliardico»

Il sindacalista Di Giacomo indicato come terza persona per presunte ritorsioni. ulla vicenda la procura di Verona ha aperto un fascicolo, dopo quanto riferito da una persona all'interno del carcere, secondo il quale Forti gli avrebbe chiesto di contattare un 'ndranghetista per metterli a tacere

IL FATTO «Ha chiesto di far tacere Travaglio e Lucarelli» 
L'ARRIVO Sotto casa a Cristo Re centinaia di persone
LE PAROLE Forti: "Da oggi per me cambia tutto, devo ringraziare molti"

LA PENA Il consulente: "Potrebbe ottenere la libertà vigilata"

Giustizia / Il caso

Il legale trentino di Chico Forti: “In carcere non ha nessun privilegio, viene trattato come tutti”

Intervistato dal Fatto Quotidiano Andrea Radice, uno degli avvocati di Chico Forti, smentisce che l'ex velista, condannato all'ergastolo negli Usa per omicidio e rientrato in Italia lo scorso 18 maggio, abbia mai chiesto a un detenuto di mettere a tacere Marco Travaglio, Selvaggia Lucarelli

IL FATTO «Ha chiesto di far tacere Travaglio e Lucarelli» 
L'ARRIVO Sotto casa a Cristo Re centinaia di persone
LE PAROLE Forti: "Da oggi per me cambia tutto, devo ringraziare molti"

LA PENA Il consulente: "Potrebbe ottenere la libertà vigilata"

Giustizia / Il caso

«Chico Forti smentisce nel modo più assoluto le notizie apparse su organi di stampa»

L’avvocato Radice ha incontrato il suo assistito in carcere a Verona dopo lo scoppio del caso sui presunti tentativi di «far tacere Travaglio e Lucarelli». Per il legale Forti «è stupito, affranto e smarrito»

IL FATTO «Ha chiesto di far tacere Travaglio e Lucarelli»
L'ARRIVO Sotto casa a Cristo Re centinaia di persone
LE PAROLE Forti: "Da oggi per me cambia tutto, devo ringraziare molti"

LA PENA Il consulente: "Potrebbe ottenere la libertà vigilata"

Carcerati / La lettera

I detenuti scrivono al ministro Nordio: "Vogliamo lo stesso trattamento di Chico Forti"

"Umanamente abbiamo accolto con favore la possibilità data a Forti di usufruire di un permesso di necessità, per far visita all'anziana madre - scrive Sbarre di Zucchero nella lunga missiva a Nordio -, ma altrettanto ci ha umanamente rattristati ricevere decine e decine di testimonianze dei parenti dei detenuti anonimi"

MESSAGGIO Il fratello di Pike alla madre: contento per lei
LO ZIO "Siamo stressati e amareggiati, il caso giudiziario è diventato politico"

CRITICHE Esposto del Codacons e critiche a Meloni per l'accoglienza
SINDACATO "Subito in permesso, due pesi e due misure"

Forti / La lettera

Il fratello di Dale Pike scrive alla madre di Chico: “Felice che lo abbia rivisto. È innocente, rilasciatelo”

Nell'agosto del 2020 Bradley Pike, tramite la trasmissione Le Iene, aveva scritto al governatore della Florida per chiedere "l'immediato rilascio di Enrico Forti"

LO ZIO "Siamo stressati e amareggiati, il caso giudiziario è diventato politico"
CRITICHE Esposto del Codacons e critiche a Meloni per l'accoglienza
IL PUNTO Le prossime tappe per Forti, ora detenuto a Verona

Giustizia / Il caso

Chico Forti: un pomeriggio con la madre dopo 16 anni, alle 19 il rientro a Verona

In tanti ad accogliere sotto casa il detenuto trentino, lo zio Gianni: "Tantissima emozione ma nessuna commozione. La prima cosa che ha detto alla mamma è stata ti voglio bene, sono qua per te". Ma sullo sfondo ancora polemiche e ci sarebbe anche l'irritazione degli Usa che avevano chiesto a Roma una gestione "sobria"

L'ARRIVO Sotto casa a Cristo Re centinaia di persone
SINDACATO "Subito in permesso, che amarezza, due pesi e due misure"

Il ritorno / La storia

Chico Forti a Trento, ha abbracciato la mamma: sotto casa centinaia di persone

Ad aspettare l'ergastolano appena rientrato in Italia dopo 24 anni negli Usa, c'erano anche lo zio Gianni e il fratello Stefano. L'arrivo a Trento nel primo pomeriggio e la partenza per il rientro al carcere di Verona poco prima delle 19

FOTOGALLERY Cristo Re, l'arrivo a casa della madre
MESSAGGIO Forti telefona alla mamma: ci vediamo presto

PERMESSO Il via libera in tempi record
LO ZIO "Siamo stressati e amareggiati, il caso giudiziario è diventato politico"

CRITICHE Esposto del Codacons e critiche a Meloni per l'accoglienza

Il caso / Giustizia

Confermata per oggi 22 maggio la visita di Chico Forti alla madre a Trento

Lascerà Verona accompagnato dalla polizia penitenziaria. Il 65enne condannato all'ergastolo negli Usa per omicidio incontrerà Maria Loner Forti, 96 anni, che non lo vede da 16 anni

MESSAGGIO Forti telefona alla mamma: ci vediamo presto
PERMESSO Il via libera in tempi record
LO ZIO "Siamo stressati e amareggiati, il caso giudiziario è diventato politico"

CRITICHE Esposto del Codacons e critiche a Meloni per l'accoglienza

Giustizia / Il caso

Verso l'ok alla richiesta di Chico Forti: forse in settimana vedrà la madre a Trento

Il detenuto 65enne, condannato negli Usa per omicidio e trasferito sabato in Italia dopo 24 anni, ha  presentato la domanda ieri nel carcere di Verona, dove si trova in una cella con altri due carcerati

LO ZIO "Siamo stressati e amareggiati, il caso giudiziario è diventato politico"
CRITICHE Esposto del Codacons e critiche a Meloni per l'accoglienza
IL CASO Forti nel carcere di Verona: chiede di andare dalla madre
IL PUNTO Le prossime tappe per Forti, da oggi a Verona