Lutto / Il caso

La sorella di Sara Pedri: «È in fondo al lago di Santa Giustina, aiutateci a trovarla»

Esattamente otto mesi fa la giovane dottoressa scomparve a Mostizzolo. Emanuela Pedri, sul Corriere della Sera, la ricorda e dice: «Avrei dovuto fermarla, impedirle di tornare in Trentino, stava male». E dall’Azienda Sanitaria di Trento neanche una parola alla famiglia

LA LETTERA Sara un mese prima di scomparire: «Umiliata e mortificata»
LA PROCURA Indagati Tateo e Mereu per il reato di maltrattamenti
IL CASO La famiglia di Sara: “L’hanno annientata”
LA VIDEOSCHEDA Dal caso di Sara al terremoto in Apss