Ambiente / La polemica

Impianto di gassificazione rifiuti a Pergine: scontro politico in commissione provinciale

Oggi l'organismo del consiglio ha ascoltato il sindaco Roberto Oss Emer, che ha ribadito le ragioni del sì al progetto e ha criticato la petizione popolare che intende fermarlo. Si sono espressi contro l'impianto sia lo stesso presidente della commissione Job (Lega) sia Coppola dei Verdi. Via libera a un'altra iniziativa popolare: quella contro la riaccensione del forno al cementificio di Sarche, prevista oggi o domani

PROTESTA La battaglia contro l'impianto di gassificazione dei rifiuti
L'IMPIANTO Medici per l’ambiente segnala rischi per la salute
IL PIANO Rifiuti in Trentino, un nuovo impianto a combustione o un gassificatore

IL PROGETTO Ischia Podetti scoppia: inceneritore a Trento, Lizzana o Acquaviva?

Politica / Il caso

Dopo le polemiche per Vasco, circolare per limitare l’accesso agli atti, le minoranze consiliari: «E’ inaccettabile»

La dura denuncia di tutti i gruppi di opposizione: «incide in modo illegittimo su tale diritto e sulle procedure amministrative, rischiando di mettere i funzionari nelle condizioni di non poter adempiere gli obblighi di legge»

IL CASO Cosa dice la circolare incriminata
CONSIGLIO Tutto quello che si sa del concerto di maggio
IL CASO La Commissione dice no, Fugatti si infuria
FUGATTI Nessuna indebita pressione sulla Commissione
UGO ROSSI Quanto emerso getta ombre sulla giunta

Trento / Il caso

Provincia, altre polemiche sul concerto di Vasco Rossi: le minoranze chiedono una seduta straordinaria per discutere della sicurezza

L'opposizione (prima firmataria Sara Ferrari del Pd) aveva proposto di inserire il punto fra i primi all'ordine del giorno della prossima seduta (18 gennaio) ma la maggioranza lo voleva inserire in coda

IL NODO Questione sicurezza: verso un vertice Ianeselli-Fugatti
BONFANTI "Vasco Rossi e lo staff amareggiati per le polemiche"

IL QUESTORE «Per le valutazioni serve al più presto il progetto definitivo»
IL CASO Concerto di Vasco Rossi, la Commissione boccia l’area