Covid / La visita

Offese della barista no vax di Borgo, Paccher va dai carabinieri per esprimere la sua solidarietà

La visita del vicepresidente del Consiglio regionale: “Avete sempre svolto il vostro lavoro con grande puntualità e senso del dovere”

I FATTI Barista no vax di Borgo nei guai

TRENTO. Visita istituzionale del vicepresidente del Consiglio regionale del Trentino Alto Adige ai carabinieri di Borgo. Cordiale incontro tra Roberto Paccher ed il comandante della Compagnia, il capitano Alfredo Carugno: “Ho voluto esprimere la mia totale solidarietà per le offese e i tentativi di delegittimazione (vedi vicenda della barista no vax, ndr) che i carabinieri hanno ricevuto negli ultimi giorni a Borgo durante la propria attività”.

Il vicepresidente del Consiglio regionale Paccher incontra i carabinieri di Borgo: solidarietà dopo gli attacchi dal fronte no vax

Il vicepresidente del Consiglio regionale del Trentino Alto Adige, Roberto Paccher, ha incontrato il comandante della Compagnia dei carabinieri di Borgo Valsugana, il capitano Alfredo Carugno: «Ho voluto esprimere la mia totale solidarietà per le offese e i tentativi di delegittimazione che i carabinieri hanno ricevuto negli ultimi giorni a Borgo durante la propria attività», ha spiegato Paccher.


E ha aggiunto: “I militari hanno svolto il loro lavoro con puntualità e senso del dovere. Ora tocca ad altri compiere i passi successivi nei confronti di chi ha infranto e continua ad infrangere la legge e le regole del vivere civile. I carabinieri hanno sempre fatto il loro dovere con grande attenzione. Le istituzioni sono naturalmente sempre al loro fianco”.

comments powered by Disqus