Salta al contenuto principale

La legge sulle chiusure domenicali

L'assessore Failoni risponde al Comune

di Borgo: può far aprire in deroga

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

«Non comprendiamo come mai il Comune di Borgo Valsugana non abbia emesso il provvedimento di deroga per l’apertura delle attività commerciali come in sua piena e libera facoltà».

Così, in una nota, l’assessore al commercio della Provincia autonoma di Trento, Roberto Failoni in riferimento alla chiusura delle attività commerciali a Borgo Valsugana durante la festa patronale.

In un comunicato stampa, l’amministrazione comunale di Borgo Valsugana ha affermato come non sia stato possibile derogare alla chiusura poiché la Provincia non avrebbe rilasciato per tempo l’autorizzazione.

«La legge su questo è chiarissima, sono i comuni che possono derogare all’obbligo di chiusura domenicale e festiva per un massimo di 18 giornate annue in occasione di grandi eventi o manifestazioni», commenta Failoni, precisando come la legge non prescriva alcun nulla osta da parte del Servizio commercio della Provincia  per le deroghe.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy