Salta al contenuto principale

Levico, cavallo si spaventa

scappa e cade in un fossato:

soccorso in grave ipotermia

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

Delicato ed insolito intervento nel pomeriggio di ieri per i vigili del fuoco in Valsugana: verso le 15.30 i volontari del corpo di Levico Terme assieme ai permanenti del nucleo speleo alpino fluviale hanno dovuto intervenire lungo la strada comunale che unisce Levico e Barco per recuperare un cavallo ferito.

L’animale si trovava assieme a una amazzone, una giovane del posto, che dopo un’uscita nelle campagne della zona si stava dirigendo verso Barco. All’altezza di un attraversamento la giovane aveva preferito scendere di sella e portare il cavallo camminando al suo fianco e tenendolo per le briglie. La presenza di altre persone, forse anche a causa dell’improvviso passaggio di un gruppo di incolpevoli sportivi in allenamento, deve aver tuttavia spaventato il cavallo che è sfuggito alla giovane iniziando a correre, fino a finire in un fosso poco lontano.

Subito la giovane ha contattato una veterinaria ed il 112, perché l’animale non riuisciva ad uscire da solo dal piccolo corso d’acqua. Si temevano fratture, possibilità che è stata fortunatamente scongiurata, ma le lunghe e delicate operazioni di recupero hanno costretto l’animale a rimanere fermo a lungo. Quando è stato dunque possibile trasferirlo a bordo di un carrello con il quale ha potuto poi raggiungere una clinica veterinaria, l’animale era in forte stato di ipotermia nonostante le accortezze dei vigili del fuoco che lo hanno riscaldato con termoventilatori e coperte.

Il cavallo è stato affidato al personale della clinica in condizioni serie: l’auspicio di tutti è che possa riprendersi nel migliore dei modi.

(foto dei vigili del fuoco di Levico)

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy