Salta al contenuto principale

"Samara" anche in Trentino

ieri sera segnalazione

nella zona di Novaledo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Purtroppo era solo questione di tempo: è arrivata anche in Trentino la stupida moda del "Samara Challenge". Si tratta di un "gioco", diventato virale in tutta Italia e che si sta diffondendo fra i giovanissimi attraverso i social, che consiste nello spaventare i passanti e fuggire senza essere presi, travestendosi come la protagonista del famoso film horror "The Ring", con un abito bianco e una parrucca con lunghi capelli neri a nascondere il volto. E la prima segnalazione è arrivata ieri sera da Novaledo, dove qualcuno con un lenzuolo bianco e la parrucca si aggirava nei pressi della fabbrica Menz & Gasser, sulla statale della valsugana.

Spavento e frenate da parte degli automobilisti di passaggio all'apparire dello strabo personaggio. Qualcuno ha anche chiamato i Carabinieri per denunciare il fatto, ma tutto è durato pochi minuti, poi l'ignota (o ignoto) autore del macabro scherzo è fuggito.

Chi fa questo tipo di scherzi, peraltro, rischia. Innanzitutto una denuncia per "procurato allarme", ma è chiaro che se un automoiblista finisse fuori strada o tamponasse un altro, le responsabilità sarebbero più gravi. Inoltre la moda di Samara prevede anche che vchi si traveste abbia un coltello, e in questo caso scatterebbe anche la denuncia per la detenzione dell'arma. Infine - nelle scorse settimane - c'è da non sottovalutare che spesso chi si traveste per spaventare, finisce bersagliato da calci e pugni delle "vittime".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy