Salta al contenuto principale

A Grigno in arrivo

un secondo autovelox

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

La decisione è stata presa. A Grigno, sulla SS47, sarà posizionato un secondo autovelox fisso. Dopo quello da tempo attivo sulla corsia in direzione Trento, a breve ne verrà installato uno anche in direzione Padova.

La notizia l’ha data il sindaco Enrico Galvan mercoledì in consiglio. Borgo è il comune capofila nella gestione associata della Polizia Locale e nella proposta di assestamento del bilancio ha inserito 60 mila euro per finanziare l’intervento.

Nel 2017 erano state circa 23 mila le violazioni al codice della strada registrate in Bassa Valsugana e Tesino: lo scorso anno sono salite a 26.741 di cui 23.500 per eccessi di velocità e un migliaio per divieti di sosta.

Una seduta, quella dell’altra sera, servita per approvare, a maggioranza (astenute le minoranze) una manovra di bilancio per 523.140 euro.

Detto dell’autovelox con 30 mila euro in arrivo un nuovo automezzo per il cantiere comunale, nuovi arredi scolastici per l’Istituto Comprensivo (12.000 euro), materiale per la Scuola di Musica (15 mila euro), interventi di manutenzione straordinaria al campetto di Olle (32.000 euro) mentre con 80 mila euro (di cui 15 per la progettazione) sono in programma lavori di sistemazione della strada dei Vanezi.

In arrivo interventi di efficentamento energetico sull’illuminazione pubblica (70.000 euro) e sulla viabilità (16.000 euro), la sistemazione del nuovo palco in piazza Degasperi (20 mila euro) e integrazione capitolo per analisi sul sito della discarica in San Lorenzo (40.000 euro). In programma anche l’acquisto di un terreno da privati per la nuova area pubblica presso il centro sportivo comunale (69.040 euro), interventi di recinzione sentieri (13.500 euro), la manutenzione straordinaria della passerella sul torrente Ceggio (10 mila euro) e con 8 mila euro nuovi cestini per cani e supporto fiorire.

In coda ai lavori le prime nomine: Rocco Guarini (maggioranza) e Samuele Campestrin (minoranza) sono stati eletti in seno alla commissione per la formazione degli elenchi comunali dei Giudici Popolari. Via libera, infine, alle quattro commissioni consiliari permanenti: Enrico Frainer, Luigi Cimadon, Armando Orsingher, Rocco Guarini, Martina Ferrai e Marco Galvan fanno parte della commissione per materie economiche, ordinamento, uffici e servizi. In quella che si occupa di sociale e cultura sono stati eletti Armando Orsingher, Rocco Guarini, Sabrina Parolin, Luigi Cimadon, Samuele Campestrin e Davide Decarli. Nella commissione urbanistica, territoriale e ambientale fanno parte Enrico Frainer, Luigi Cimadon, Armando Orsingher, Rocco Guarini, Martina Ferrai e Lorenzo Trentin. In seno alla commissione regolamenti e statuto, infine, sono stati eletti Armando Orsingher, Rocco Guarini, Sabrina Parolin, Enrico Frainer, Davide Decarli e Samuele Campestrin.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy