Salta al contenuto principale

Calavino: si è spento

il dolce sorriso

di Michela Pisoni, 48 anni

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

Se ne è andata nel giro di pochi mesi, strappata ai suoi affetti più cari e a chi le voleva bene da una malattia che, purtroppo, non le ha lasciato scampo. Si è spento sabato, lasciando tutti addolorati e increduli, il dolce sorriso di Michela Pisoni, 48 anni, di Calavino.

La donna, stimata dipendente del Comune di Trento, in particolare del Servizio spazio argento e politiche abitative, lascia il marito Andrea Anselmo, i due figli, Aurora e Alessio, i genitori, la sorella Giovanna e tutti i famigliari.

La cerimonia, come accade in questo periodo di emergenza per il Coronavirus, si potrà svolgere solo in forma strettamente privata. Ma anche se non potranno essere presenti fisicamente, molti rivolgeranno una preghiera e un pensiero a Michela, ma anche ai suoi famigliari, che l’hanno voluta salutare con questa frase: «Sei stata il nostro angelo quaggiù, ora sarai il nostro angelo lassù». Il suo sorriso, dolce e sincero, resterà un ricordo indelebile.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy