Salta al contenuto principale

A Calavino tre rappresentazioni

del Presepe vivente

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi
Dopo un anno di pausa ritorna il tradizionale e ormai storico Prespe Vivente di Calavino. Una iniziativa che conta più di vent’anni di vita e che, nel 2018, sarà riproposta nella parte più antica del paese, la suggestiva località Mas, da poco illuminata a dovere grazie ad un intervento dell’amministrazione comunale. Le rappresentazioni del Presepe Vivente sono in programma per mercoldì 26 e domenica 30 dicembre e domenica 6 gennaio a partire dalle 17.15 circa e saranno accompagnate da cori e musiche natalizie (Coro Camp Fiorì di Vigo Cavedine, Coro Lagolo di Calavino e Fanfara Tigre di Calavino). Non solo tradizione, però, in questo Presepe 2018: la Pro loco, infatti, per la data del 26 dicembre, ha previsto una rappresentazione molto particolare: protagonisti dello spettacolo saranno i bambini del paese che interpreteranno tutta la Natività ed i ruoli principali delle varie scene. Una novità voluta per dare ancora più significato al senso di appartenenza che l’intera comunità mostra da più di vent’anni a questa manifestazione e per rafforzare il messaggio di pace che la rappresentazione del Presepe veicola. 
Oltre a questo, diversa sarà la disposizione degli spazi all’interno della località Mas: una nuova “viabilità” che permetterà alla Pro loco di adibire un piccolo spazio ristoro, in cui verranno proposte bevande calde e la zuppa del pastore, pensate per riscaldare e ristorare i visitatori. 
Parole di soddisfazione sono state espresse dal presidente della Pro Loco Enrico Faes: «Ringraziamo tutti i volontari della pro loco che in questo mese hanno lavorato intensamente per adibire il paese e per allestire il Presepe. Sono davvero innumerevoli gli interventi fatti, anche quest’anno, per consolidare il tessuto sociale della nostra comunità: penso a Calavintage, poi alla realizzazione della palestra (già operativa) ed al forno di comunità (la cui costruzione sta per partire) e lo sforzo dei volontari per riproporre il tradizionale Presepe Vivente va davvero lodato perchè rappresenta un valore aggiunto notevole. Confidiamo, ora, nella risposta di turisti e simpatizzanti».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy