Salta al contenuto principale

Slavina sul Monte Altissimo

provocata da uno scialpinista:

ferito, soccorso dall'elicottero

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

Nel primo pomeriggio di oggi uno sci-alpinista è rimasto coinvolto in un incidente causato da un distacco nevoso con un fronte di circa 15 metri di larghezza sul versante nord del Monte Altissimo. Lo sci-alpinista, un uomo di Brentonico, stava procedendo con gli sci quando il cornicione di neve sul quale si trovava ha ceduto facendolo precipitare per un centinaio di metri lungo un canalone stretto. A dare l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 15.15 è stato il compagno di escursione che è riuscito a raggiungerlo alla base del canale trovandolo semisepolto e cosciente.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino meridionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero, il quale ha trasportato sul luogo dell’incidente il Tecnico di Elisoccorso e l’equipe medica. Mentre il medico prestava le prime cure al ferito, il Tecnico di Elisoccorso ha bonificato la valanga assicurandosi che altre persone non fossero state coinvolte. L’uomo è stato quindi imbarcato con il verricello a bordo dell’elicottero e trasferito con politraumi all’ospedale Santa Chiara di Trento. 

Le operazioni si sono concluse verso le 16.30. Non è stato necessario l’intervento dell’unità cinofila del Soccorso Alpino a bordo dell’elicottero e dei soccorritori delle Stazioni di Riva del Garda, Vallagarina e Ala, pronti in piazzola per dare supporto in caso di bisogno.

Il luogo del'incidente - foto SOCCORSO ALPINO


L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy