Salta al contenuto principale

Brentonico, a 81 anni

cade dalla scala e muore:

stava pitturando un poggiolo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Tradito dalla scala su cui era salito per dipingere il balcone. Così è caduto Bruno Togni, ex finanziere in pensione originario di Brentonico. Un volo di 5 metri che non gli ha lasciato scampo. È morto, nonostante gli sforzi dei soccorsi.

L’incidente è avvenuto ieri in tarda mattina in via Pilati 10, a Brentonico. L’uomo voleva approfittare di uno spiraglio senza pioggia, in questa strana primavera. Finanziere in pensione, residente in Friuli, a Pordenone, stava trascorrendo qualche giorno a Brentonico, nella casa di famiglia, dove lui comunque era solito tornare per brevi periodi di vacanza.

Ieri voleva dipingere il parapetto del balcone, che era un po’ usurato. Non aveva in casa un trabatello, ha fatto con quel che ha trovato. Una scala. L’ha appoggiata al balcone ed è salito. Stava lavorando quando qualche cosa è accaduto. Non si sa l’esatta dinamica dell’infortunio: non c’erano testimoni.

Ha fatto un volo di oltre 5 metri, che l’ha fatto finire per terra, sul selciato della corte interna, incapace di muoversi. L’ha trovato così il suo dirimpettaio. Passava di lì, ha visto che Togni era caduto, l’ha sentito chiedere aiuto. È riuscito solo a dar l’allarme e chiamare i soccorsi, e poi a scambiarsi qualche parola con Togni. In quel momento l’ex finanziere era cosciente. Poi però si è spento. Dopo pochi minuti, ha smesso di parlare.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy