Salta al contenuto principale

Il Comune di Mori sostiene la Pro loco

All'associazione 27 mila euro per gli eventi

Chiudi

municipio Comune Mori

Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

Il Comune di Mori ha ribadito la propria fiducia alla Pro loco e ha rinnovato il sostegno al ricco programma di attività che, annualmente, il sodalizio di volontari propone alla comunità locale e a un pubblico sempre più vasto.
La collaborazione tra Comune e Pro loco è sempre esistita, ma l’accordo che ha fissato alcuni principi dell’interazione risale al 2012. Quel testo chiariva che il contributo comunale sarebbe stato versato a seguito della presentazione di un programma di attività e sottolineava come la cooperazione seguisse il principio di sussidiarietà che riguarda il coinvolgimento di attività del terzo settore in programmi di interesse pubblico.
L’assessore allo sviluppo economico e promozione del territorio Flavio Bianchi, che in passato è stato anche presidente della stessa Pro loco, ricorda che «il Comune sostiene anche quest’anno l’attività: la sola Ganzega, organizzata in prima persona dall’associazione, sarebbe sufficiente per giustificare l’impegno, ma a questa si aggiungono tante altre iniziative quali l’attività di coordinamento degli 8 carnevali di Mori e frazioni che, messi assieme, diventano “Il carnevale più lungo del Trentino”. Tra gli eventi più “giovani”, nel senso di rivolti a una fascia giovane ma anche nati da meno tempo, va poi ricordato il “Camerasound”, organizzato a Molina e partito lo scorso anno. Mi preme ricordare anche che, oltre all’impegno per gli eventi organizzati direttamente, i volontari della Pro loco sono a disposizione tutto l’anno per quelli organizzati da altre associazioni: pensiamo ad esempio alla “Stivo on the rock”, la vertical race che coinvolge il nostro territorio. In casi come questo c’è un dispendio di energie fisiche da parte delle persone che danno una mano, ma si somma anche la messa a disposizione del notevole parco attrezzature che, negli anni, la Pro loco ha costruito. Infine, ci sono l’organizzazione di corsi di vario genere lungo tutto l’anno».
Passando alle cifre, l’impegno del Comune è di 27 mila euro e va considerato che il movimento finanziario della sola Ganzega è in realtà, da solo, molto più impegnativo.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy